Dosaggi Ormonali

Ti mettiamo in contatto con i centri specializzati della tua zona che eseguono le analisi cliniche di cui hai bisogno.

Non siamo noi ad effettuare le analisi.


Descrizione Dosaggi Ormonali

Prenota i tuoi dosaggi ormonali tramite Imprendo.org, è facile, veloce e gratuito. Clicca sulla città in cui vuoi eseguire le analisi del sangue ormonali ed in brevissimo tempo verrai contattato da laboratori analisi vicini ed affidabili, che sapranno dirti con precisione il costo, i tempi e le procedure da seguire per i tuoi dosaggi ormonali.

Il dosaggio ormonale si può effettuare tramite un semplice prelievo del sangue. Questo tipo di analisi permette di misurare la concentrazione di ormoni prodotti dalle ghiandole endocrine presenti nel sangue. Verificato questo, si può determinare se le ghiandole produttrici lavorano troppo o troppo poco, cioè si può definire il loro funzionamento. Grazie al dosaggio ormonale si possono individuare malattie che causano squilibri ormonali e le conseguenze derivate, tra queste ci può essere il diffuso problema dell’infertilità.

Tra le ghiandole che secernono ormoni ci sono quelli prodotti dall’ipofisi, una ghiandola endocrina situata nel cranio. Tra gli ormoni analizzati ci sono:

  • FSH (ormone follicolo-stimolante) e LH (ormone luteinizzante) influenzano le ovaie ed i testicoli. L’FSH monitorizza i follicoli ovarici nella donna, e nell’uomo stimola lo sviluppo degli spermatozoi. L’LH promuove lo sviluppo di estrogeni e progesterone nella donna e lo sviluppo di testosterone nell’uomo. Valori alti possono significare un caso di ipogonadismo o ipergonadotropo. Valori troppo bassi possono significare ipogonadismo o ipogonadotropo.
  • TSH (ormone tireostimolante) si occupa dell’attività tiroidea, sviluppando ormoni della tiroide T3 e T4 e trattenendo lo iodio. Valori troppo alti di T3 e T4 indicano casi di ipotiroidismo, al contrario valori troppo bassi indicano possibile ipertiroidismo.
  • La prolattina è un tipo di ormone che inibisce, durante la gravidanza, il regolare ciclo mestruale della donna e predispone il seno alla produzione di latte dopo il parto; in piccolissime percentuali è presente anche nell’uomo. Per rilevare la giusta concentrazione di prolattina, la quale è facilmente alterabile da fattori esterni quali lo stress, uno sforzo fisico eccessivo ecc., si effettuano tre prelievi con pause di 15 minuti ciascuno. Un valore troppo alto di prolattina negli uomini può significare una caso di iperprolattinemia.
  • GH (ormone somatotropo/ della crescita) la produzione è maggiormente sviluppata nei bambini (specialmente durante il sonno) poiché favorisce la crescita delle ossa e del corpo. Prima di sottoporsi all’esame del GH occorre essere a digiuno da almeno 12 ore, sospendere attività fisiche intense antro le ultime 24 ore, e sospendere l’assunzione di farmaci o estrogeni entro le ultime 72 ore.
  • ACTH (ormone adrenocorticotropo) stimola la sintesi delle ghiandole surrenali. Presentiamo una maggiore concentrazione di ACTH durante le ore della mattina. Prima di sottoporsi al prelievo occorre seguire le stesse raccomandazioni consigliate per il prelievo del GH. Valori tropo alti di ACTH potrebbero coincidere con un carcinoide bronchiale o con la sindrome adrenogenitale; al contrario valori troppo bassi possono significare insufficienza surrenalica secondaria o patologie sistematiche.

Interpretare da sé i risultati di un dosaggio ormonale è complicato ed inutile poiché questi possono variare a seconda del laboratorio, le unità di misura non sono facilmente convertibili una nell’altra ed i valori possono essere influenzati da molteplici fattori esterni e personali. Quindi riconoscere valori “normali” di fronte i nostri dosaggi ormonali e un compito strettamente riservato al medico competente e specializzato.
 

Trova il professionista per Dosaggi Ormonali nella tua zona